Saldatrici a lama calda

Filtra per categoria
Caratteristiche tecniche
01 / Saldatura a Lama Calda

Il principio della saldatura a lama calda è semplice ed intuitivo.
I materiali termoplastici, per definizione, sono sensibili al calore. Con questa tecnologia, la fusione dei materiali avviene per contatto diretto con una piastra riscaldata e termoregolata elettronicamente. La pressione esercitata durante la saldatura dei materiali termoplastici è uno dei parametri fondamentali, così come la corretta impostazione della temperatura che è compresa tra 250 e 350° C.
I due pezzi da assemblare sono contenuti nei relativi posaggi e il ciclo di saldatura a lama calda avviene automaticamente e gestito con l’impostazione del tempo di riscaldamento e del tempo di raffreddamento.
I movimenti meccanici della macchina, devono essere veloci in modo che il riscaldamento e la fusione del giunto di saldatura, sia sufficientemente plastico per la compenetrazione delle due parti da saldare.
Sulle attrezzature, sono presenti i fermi meccanici che determinano le quote di fusione e di impaccamento dei pezzi da assemblare.

Applicazioni
Sifoni
La saldatura a lama calda permette di assemblare oggetti che necessitano di un'ottima tenuta ermetica. In particolare articoli come i sifoni, sono particolarmente predisposti all'utilizzo di questa tecnologia.
Articoli tecnici
La saldatura a lama calda è particolarmente indicata per l'assemblaggio di articoli di medie e grandi dimensioni. Permette, oltre ad una buona tenuta meccanica, anche un'ottima tenuta ermetica.                        ESEMPI APPLICATIVI: saldatura di sifoni, saldatura di contenitori.