Saldatura a Rotofrizione

La saldatura di materiali termoplastici che utilizza la tecnica di saldatura a rotofrizione, avviene per fusione delle superfici a contatto.
L’aumento della temperatura locale necessario al processo di fusione è ottenuto con sfregamento di uno dei due pezzi da saldare. Sul pezzo sottoposto a movimento rotatorio, viene applicata una pressione di spinta in modo da mantenere a contatto le parti durante il processo.
In queste saldatrici a rotofrizione, il movimento rotatorio è realizzato con un motore opportunamente controllato e con un mandrino che viene realizzato seguendo la sagoma del pezzo da saldare.

Con questa tecnologia, si possono saldare parti realizzate in materiale termoplastico con sagome esclusivamente circolari.