Saldatura a vibrazione

L’unione di materiali termoplastici con l’utilizzo della saldatura a vibrazione, avviene per la fusione delle superfici a contatto. L’aumento della temperatura locale necessario al processo è ottenuto con sfregamento di uno dei due pezzi da saldare. Sul pezzo sottoposto a movimento, viene applicata una pressione di spinta in modo da mantenere in contatto le parti da unire durante il processo di saldatura. Questa tecnologia, è adatta alla saldatura di materiali termoplastici con sagome complesse o costituite da materiali particolari e rappresenta una valida alternativa ed i certi casi, è più vantaggiosa della saldatura a ultrasuoni.

Il motore elettrico, comandato da apposito azionamento, fornisce il moto di rotazione principale. Attraverso la tastiera di programmazione, è possibile programmare il ciclo di saldatura.
L’albero di rotazione, viene supportato da cuscinetti ed è realizzato con geometria particolare che permette di trasformare il moto rotatorio, in modo vibratorio. Su questo albero, è presente una cava con un tassello riportato ed avvitato. Le dimensioni della cava sono fisse, mentre quelle del tassello, sono variabili e determinano l’ampiezza di vibrazione.
Questa tecnologia rientra nella nostra produzione di macchine per assemblaggio delle materie plastiche.
La produzione delle saldatrici a vibrazione, avviene interamente nello stabilimento di Sirius Electric a Vigevano.
La vendita delle saldatrici a vibrazione, è gestita direttamente dal nostro reparto commerciale. Il nostro supporto tecnico è importante e si interfaccia con il cliente per la definizione del giunto di saldatura.

Anche in questa tecnologia, come del resto per tutte le altre soluzioni, la vendita deve avvenire in stretta collaborazione con il cliente, cercando di studiare attentamente tutti gli aspetti tecnologici riferiti ai materiali termoplastici ed alle geometrie dei pezzi che dovranno essere assemblati con saldatura a vibrazione.

Esempi di pezzi saldati a vibrazione.
Esempi di pezzi saldati a vibrazione.

Esistono diverse tipologie di saldatrici a vibrazione, e sono caratterizzate dal movimento generato:

  • saldatrici a vibrazione lineare, dove la parte mobile è collegata al basamento tramite molle simili a barre. Il movimento viene generato da due elettromagneti.
  • saldatrici a vibrazione orbitale, simile come concetto al movimento lineare ma con tre elettromagneti, quindi con un falso motore.
  • saldatrici a vibrazione circolare, dove il movimento è ottenuto da un motore elettrico e con rotazione di un albero con possibilità di generare una eccentricità e quindi un moto vibratorio.

Come si può notare, a causa del movimento generato, si hanno rendimenti del tutto differenti. Nella saldatura a vibrazione lineare, esistono zone in cui la velocità è nulla, in corrispondenza della inversione della direzione del moto lineare. L’energia sviluppata è massima quando la velocità è nulla e nulla quando la velocità è massima.
Nella saldatura a vibrazione orbitale, il rendimento del sistema è certamente più elevato. La velocità tangenziale ha un andamento più costante per cui l’andamento sinusoidale del sistema è meno accentuato.
Nella saldatura a vibrazione circolare, l’andamento è costante.
Il movimento, senza cambi di direzione, permette di trasmettere l’energia di fusione in modo costante.
L’energia non è soggetta a fluttuazioni e di conseguenza si ottiene una fusione del materiale rapida e uniforme sulla superficie di contatto tra le parti.

Dove siamo

Apri la mappa su Google Maps

Contatti

Sirius Electric S.r.l.
Via Mastronardi 6/b
27029 Vigevano (PV) Italy
Tel. +39 0381 32.56.10
Fax +39 0381 23.987
Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
PEC Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 

 

Messaggio rapido

Powered by BreezingForms

Questo sito fa uso di cookies, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione.